Tag

, , , ,

Nuove frontiere di vita (quasi) adulta: al liceo non sarei mai uscita di casa senza eyeliner, e di contro non avrei mai messo un tacco. Oggi in ufficio ci son venuta con queste scarpe e completamente struccata. Ormai non mi trucco quasi più, se non, ovviamente, nelle mattinate in cui ho tempo (o nelle occasioni che lo richiedono). Ad ogni modo: come si cambia. Forse si rimane sempre gli stessi, ma si evolve in maniere che mai si sarebbero immaginate. Che cosa direbbero mia nonna e mia mamma sul look di oggi, cioè taccazzi e zero trucco?
Mia nonna, che i tacchi li porta anche a 83 anni e il rossetto e il mascara li mette pure per stare in casa (qui la mia nonna, guardate com’è bella), questi taccazzi e niente trucco li commenterebbe così: «Sembri una drogata. Le scarpe son belle però».
Mia mamma, che come mia nonna il mascara e il rossetto se li metterebbe anche per andare in spedizione al Polo Nord, ma non porterebbe i tacchi MAI, nemmeno se la costringessero con un fucile, direbbe così, come peraltro mi ha già detto (perfezionando la nobile arte in cui è maestra, cioè il criticarmi sempre e comunque): «Che scarpacce orrende. Non te li devi mettere i tacchi, tu. Se ti metti i tacchi sembri ancora più mastodontica».

Non è meravigliosa, la parola MASTODONTICA? Saluti, da me che non sono Kate Moss (per fortuna, ché Kate Moss mi sta sul culo e la trovo pure brutta; ho sempre preferito le tre C, cioè Cindy Crawford, Carla Bruni, Christy Turlington: altra categoria).

Immagine