Tag

Mi chiedo quanto sia rischioso lasciarsi trasportare dall’immaginazione. Perché prima o poi è inevitabile dover fare i conti con la realtà. Perché è così difficile comportarsi come gli altri si aspettano che tu faccia? Perché è così difficile prendere le distanze dalla parte più ridicola di se stessi? E perché è proprio quella a ritornare sempre? Riusciremo mai a cavarcela? Abolirò le domande, per un po’. Le domande a me stessa. Lasciar fluire, ma come si fa. Aspettarsi le cose e averne paura. Paura che niente vada come vorresti. Paura che la felicità ti dica “Fottiti, cretina”. Non è semplice. Non è semplice uscire dal proprio guscio e lasciare che sia a tu a vivere la vita, e non la vita a vivere te. Mille facce e nessuna sembra essere quella giusta.